Gestione dello Stress

Ogni giorno ci troviamo a dover combattere contro un vero e proprio “nemico” della nostra salute e benessere fisico e psicologico: lo stress. Spesso ne abbiamo sentito parlare da parte di amici, parenti, conoscenti che ne soffrono, persino in tv viene pronunciata questa parola molto frequentemente. Ma che cosa è effettivamente lo stress? Come possiamo riconoscerlo?

Lo stress è una risposta fisiologica e psicologica dell’organismo, non necessariamente nocivo e patologico, ad una serie di stimoli interni o esterni (stressors).

Gli stimoli fisico-biologici e psicologico-sociali, producono la reazione di stress essenzialmente attraverso la mediazione cognitiva ed emozionale da essi prodotta.

Alcune volte, si tratta di una risposta utile all’organismo in quanto adattativa, per esempio quando è prodotta da situazioni fisiologiche (come un’attività sportiva, altre volte, tuttavia, essa può presentarsi come una condizione patologica dell’organismo, sottoforma di diversi tipi di malattia fisica e psicologica, che può comportare l’indebolimento del sistema immunitario in particolari circostanze, quando lo stimolo stressante agisce con forte intensità o per periodi di tempo particolarmente prolungati.

Non si può evitare lo stress, ma si può apprendere, con l'aiuto dello psicologo, ad affrontarlo in modo efficace, attraverso l’individuazione del significato dello stimolo nella produzione della reazione di stress, e soprattutto lavorando sulle emozioni, e sulle credenze e convinzioni disfunzionali sottostanti.

Tecniche d’intervento psicologico e cura dello stress

Esistono delle tecniche cognitivo-comportamentali molto utili ed efficaci nel trattamento dello stress, che utilizzate con competenza dallo psicologo, permettono alla persona di acquisire la capacità di affrontare e gestire le circostanze o gli eventi che sono fonte di stress.

La serenità si può riacquistare, si può apprendere a fronteggiare qualunque tipo di situazione stressante proprio grazie alle tecniche di coping (strategie specifiche), e di problem-solving, progettando dei piani di emergenza ed imparando a dominare i peggiori momenti in cui si perde il controllo o ci si sente sopraffatti. in quest'ambito risulta centrale il ruolo di psicologi e psicoterapeuti nella gestione comune delle strategie prima che queste diventino esclusive e vincenti per la persona.